BarraRossa

 maschere

Vincenzo Tallarico

presenta

Le immagini dell’individuazione

comprenderne il ruolo e il potere
per intravedere la libertà dentro se stessi e con gli altri

Percorso in cinque incontri

 a Castellina Marittima

Carl Gustav Jung ha definito e classificato diverse immagini archetipiche attraverso le quali l’individuo procede e indaga per conoscere se stesso e il ruolo che ha nella società, e che corrispondono alla duplice necessità di non tradire la propria natura profonda ma anche di una mediazione del singolo con il contesto sociale.

La progressione inizia con la PERSONA, l’apparenza di cui ognuno si veste per agire nel proprio ambiente e perseguire gli obiettivi ideali; si incontra poi l’OMBRA, che rende insicuri e dubbiosi, e rappresenta tutti gli aspetti rifiutati da noi stessi e dalla coscienza collettiva; con ANIMA e ANIMUS si affronta il tema della relazione tra femminile e maschile, sia a livello interpersonale che intrapsichico; si arriva alla GRANDE MADRE, in ogni mito antico identificata con la potenza creatrice presente in varie forme nell’universo, compassionevole e fonte di nutrimento; infine si incontra il VECCHIO SAGGIO, grazie al quale si vanno a stabilire nuovi e più vasti valori.

In ogni incontro il seminario porrà il focus sul ruolo che ogni immagine archetipica ha nella psiche dell’individuo, e nel suo essere parte della collettività. La consapevolezza del limite e del potere di ogni immagine apre alla consapevolezza della ricchezza e poliedricità di tutto il nostro spettro affettivo, emozionale e cognitivo, per cercare di superarne i blocchi e coglierne invece la spinta evolutiva.

È richiesta l’adesione all’intero programma.

SCANSIONE e CALENDARIO

28-29 OTTOBRE 2017
09-10 DICEMBRE 2017
10-11 FEBBRAIO 2018
07-08 APRILE 2018
02-03 GIUGNO 2018

Per informazioni sul Corso:

fiorella.rizzi@tallarico.it

    cell. 3334058531

Quota-corso per ciascun Modulo: € 90

 


——————————————————————————–

 disegno-x-viaggio-eroe

Il Viaggio Dell’Eroe

“Gli eroi compiono il Viaggio, affrontano il drago
e scoprono il tesoro del loro autentico sé”

Un Corso con Vincenzo Tallarico

presso

Centro Mindfulness Project Pisa

Il corso si sviluppa in sei incontri che hanno lo scopo di contattare il potenziale creativo latente nella psiche profonda. Esso può essere elaborato attivizzando diverse immagini archetipiche, come in un viaggio dentro noi stessi, per scoprire obiettivi e senso dell’esistenza, sviluppando l’intelligenza emotiva, ossia la capacità di risolvere problemi di tipo emozionale. Questo percorso si configura potenziando la consapevolezza.
In termini simbolici, esso può essere visto come il viaggio che l’individuo-eroe compie, così come viene narrato nelle diverse mitologie.
Guardando oltre la simbologia adottata, tale Viaggio è quello specifico e unico che ciascuno di noi intraprende nel corso della propria esistenza; riguarda uomini e donne di qualsiasi età ed estrazione sociale, e comporta in realtà un approccio alla vita che attribuisce il massimo valore allo sviluppo della psiche individuale e all’affermazione autentica della nostra vocazione e delle nostre aspirazioni profonde.
Ciascuna di queste immagini rappresenta il passaggio da uno stadio psichico inconsapevole a un altro più evoluto, una trasformazione che necessariamente implica distacco, separazione e ‘morte’ in vista di una rinascita e di una realizzazione. L’eroe è colui che ha la capacità e la forza di rinunciare a ciò che lo limita e lo blocca nel suo divenire, e affronta il suo viaggio alla scoperta delle proprie origini e del significato della propria esistenza. Ciascuno degli archetipi contiene in sé una visione del mondo e con questa diversi traguardi di vita.

Allo stadio dell’Innocente, la realtà esterna viene distorta da aspettative e proiezioni che conducono alla negazione della realtà stessa per ciò che essa è veramente; è solo attraverso il superamento dei propri atteggiamenti egoici e narcisistici, tesi alla costante ricerca dell’autogratificazione, che l’Innocente realizza il passaggio verso lo stadio successivo dell’Orfano; questi cerca la sicurezza e teme l’abbandono e lo sfruttamento; il Viandante vuole l’indipendenza e teme l’obbedienza alle regole; il Guerriero lotta per essere forte, per agire sul mondo e superare l’inefficienza e la passività; il Martire desidera essere buono e vede il mondo come un campo di battaglia fra il bene e il male; il Mago mira a essere fedele alla sua luce interiore e in equilibrio con le energie dell’universo, ed evita l’inautentico e il superficiale.
Il cammino dell’eroe si sviluppa secondo tappe successive in continuo progresso, e può essere rappresentato non da una spirale che sale verso l’alto bensì che si espande in ampiezza, via via che diventiamo capaci di una maggiore varietà di risposte alla vita.

Il programma sarà svolto accostandosi ai sei diversi personaggi archetipici durante sei moduli monotematici che sono tutti parte di un percorso integrato. A quanti sono interessati a tale percorso è quindi richiesta l’adesione all’intero programma, con la possibilità di inserimento nel gruppo non oltre il Secondo Modulo, durante il quale i partecipanti sono tenuti ad assumersi l’impegno alla frequenza
anche di tutti i restanti quattro moduli.

Quota-corso per ciascun Modulo: € 90

Per iscrizioni:
Matteo Marino Tel. 348.2293846
matteo.marino@mindproject.com

Calendario:

1° Modulo: 27-28 Gennaio 2017 L’Innocente
2° Modulo: 03-04 Marzo 2017 L’Orfano
3° Modulo:
21-22 Aprile 2017 Il Viandante
4° Modulo:
26-27 Maggio 2017 Il Guerriero
5° Modulo:
06-07 Ottobre 2017 Il Martire
6° Modulo: 19-20 Gennaio 2018 Il Mago

Testi Consigliati:

C. Pearson, “L’eroe dentro di noi”, Astrolabio 1990
C.G. Jung, “Ricordi, sogni, riflessioni”, Rizzoli Ed. 1978
C.G. Jung, “L’uomo e i suoi simboli”, Longanesi 1980
Thich Nhat Han, “Vita di Siddharta il Buddha”, Ubaldini Ed. 1992
Lama T. Yeshe, “Buddhismo in occidente”, Chiara Luce Ed. 1990

 


——————————————————————————–

buddha-loto

L’Istituto Lama Tzong Khapa – Pomaia (PI) –

presenta

COME MEDITARE

Trasformare la mente
per raggiungere la libertà del cuore

Percorso di crescita spirituale attraverso la pratica dei
Sette Punti dell’Addestramento Mentale

L’essenza degli insegnamenti del Buddha è riconoscere lo stato naturale della propria mente – uno spazio conoscitivo chiaro e limpido.

Riconoscendo gli aspetti invalidanti delle nostre esperienze ordinarie, affette da limitazioni e paure, la pratica dei Sette Punti dell’Addestramento Mentale del Lama kadampa Ghesce Cekawa insegna ad affrontare la vita con un graduale riconoscimento delle nostre qualità e potenzialità e una disposizione mentale ed emotiva che conduca a liberarsi da timori e dubbi paralizzanti.

L’esposizione strutturata di tale gruppo di pratiche risale alla tradizione orale del grande pandita Atisha, ed è stata trasmessa ininterrottamente per quasi mille anni in India e in Tibet. Non implica di doversi ritirarsi in un eremo, ma piuttosto di riesaminare le proprie percezioni nei rapporti con gli altri e di trasformare in modo valido ed efficace le proprie reazioni alle varie circostanze che la vita presenta, in una prospettiva di desiderio di evoluzione interiore, di ricerca di strumenti di autoguarigione psichica e di miglioramento della qualità delle relazioni interpersonali.

Contenuti relativi ai primi quattro moduli:

1°. La rara e preziosa vita umana, l’impermanenza e la morte, il karma, la natura insoddisfacente delle esistenze dominate dalle illusioni.

2°. Coltivare la bodhicitta (mente del risveglio) relativa (la grande compassione); coltivare la bodhicitta assoluta (la saggezza che riconosce l’autentica natura dell’esistenza, la vacuità).

3°. Trasformare le avversità in occasioni di sostegno e stimolo per lo stato del risveglio.

4°. Sintesi delle pratiche valide da applicare nel corso della vita, per renderla significativa.

Calendario:

1) 02-04 Febbraio 2018

2) 30 Marzo-02 Aprile 2018

3) 27-31 Luglio 20178

4) 07-09 Dicembre 2018

Per altre info sul Corso:

Vincenzo Tallarico 3473562050, Elisa Salvadori 050-684174.
Iscrizioni presso la Segreteria dell’Istituto Lama Tzong Khapa
(sede del Corso) Pomaia (PI) tel. 050-685654.


——————————————————————————–

 

L’Istituto Lama Tzong Khapa – Pomaia (PI) –

presenta

Psicologia Archetipica Contemplativa

un percorso modulare con Vincenzo Tallarico

 

Nella nostra psiche esistono meccanismi dinamici che conducono a stati di felicità o di sofferenza. Essi vengono espressi dai miti, e a livello individuale si manifestano attraverso i sogni e con la produzione di immagini spontanee. Una delle funzioni della psiche è proprio quella di poterle contemplare, e se si tratta di immagini positive la psiche ne trae beneficio, ispirazione e un’attivazione di risorse.

Nel buddhismo tantrico di derivazione tibetana, è caratteristica la modalità di visualizzare rappresentazioni pure del corpo di un Buddha, focalizzandosi su di esse con concentrazione profonda. Ogni forma incarna aspetti della mente illuminata (quella che ha raggiunto la completa e perfetta maturazione), e va ad attivare aspetti particolari delle nostre stesse qualità interiori.

In questo ciclo prenderemo in considerazione quelle dell’energia compassionevole, della saggezza, del potere abile e benefico, dell’attitudine e del’azione altruistica, rappresentate rispettivamente da Avalokiteshvara, Manjushri, Vajrapani e Tara, laddove quei fondamentali fattori-funzioni psichici sono presenti archetipicamente e a livello ordinario in ogni individuo, regolandone la capacità di adattamento all’ambiente e alle relazioni.

E proprio dal riconoscerne e potenziarne la carica energetica positiva, attraverso tecniche di consapevolezza, di contemplazione, e di ‘giochi’ psicologici, si acquisirà la possibilità di una loro proficua utilizzazione in una prospettiva di autoguarigione psichica e di evoluzione interiore.

Calendario e argomenti trattati nei singoli moduli:

1) 09-11 Marzo 2018
Riconoscere e potenziare la propria energia compassionevole.
(Avalokiteshvara)

2) 08-10 Giugno 2018
Riconoscere e potenziare la propria saggezza.
(Manjushri)

3) 31 Agosto-02 Settembre 2018
Riconoscere e potenziare un proprio potere abile e benefico.
(Vajrapani)

4) 09-11 Novembre 2018
Riconoscere e potenziare la propria attitudine e azione altruistica.
(Tara)

Quota corso: € 120 per ciascun modulo
È possibile partecipare all’intero ciclo di incontri o ai singoli moduli.

Per altre info sul Corso:
Vincenzo Tallarico 3473562050, Elisa Salvadori 050-684174.
Iscrizioni presso la Segreteria dell’Istituto Lama Tzong Khapa
(sede del Corso) Pomaia (PI) tel. 050-685654.

——————————————————————————–

 

Enrico-Merli__Ritorno-a-casa_g-709x321

Ritorno a Casa:

Il viaggio di Ulisse
come metafora di viaggio interiore

Un Corso con Vincenzo Tallarico
presso
Centro Mindfulness Project Pisa

In questo percorso, il Viaggio di Ulisse – raccontato da Omero nell’Odissea – verrà interpretato e utilizzato per ‘ritornare a casa’, ossia a quella dimensione psichica di intimità con se stessi.
Tale intimità ci consente di essere a proprio agio e prendere le decisioni giuste per la vita, non sprecando tempo ed energia nel rincorrere le sirene delle illusioni e dei desideri compulsivi.
Gli ostacoli affrontati da Ulisse verranno compresi simbolicamente come prove da superare, come impedimenti inconsci che ripetono antichi e obsoleti schemi di adattamento alle situazioni e alle relazioni. Essi rappresentano aspetti dell’Ombra, che ci impediscono di conoscerci veramente e di  ‘ritornare a casa’.
La mappa di riferimento per tale viaggio di consapevolezza sarà quella propria al sentiero buddhista, andando a considerare in particolare la comprensione della realtà della sofferenza, delle sue cause e del loro superamento. Ci si avvarrà anche di tecniche di meditazione e di momenti di riflessione e di condivisione di gruppo.

Calendario:

1) 02-03 Marzo 2018

2) 20-21 Aprile 2018

3) 22-23 Giugno 2018

4) 05-06 Ottobre 2018

5) 02-03 Novembre 2018

6) 30 Nov-01 Dic 2018

Quota corso: € 90 per ciascun modulo

Per altre info sul Corso:
info@centromindfulnesspisa.com
Vincenzo Tallarico: 3473562050